LOMBARDI VALLAURI

LUIGI LOMBARDI VALLAURI, NERA LUCE – LE LETTERE, FIRENZE 2001

Luigi Lombardi Vallauri (Roma, 1936), autore di numerosi saggi filosofico-giuridici, ha insegnato per vent’anni Filosofia del diritto all’Università Cattolica di Milano. Nel 1998 ne è stato allontanato, con un provvedimento del Cardinale Laghi, per aver espresso tesi ritenute non conciliabili con l’insegnamento cattolico. Nel 2009 la Corte Europea dei diritti dell’uomo si è pronunciata a suo favore, ritenendo che fossero stati lesi i suoi diritti alla libertà di espressione e a un equo processo. In Nera Luce, pubblicato nel 2001, sono raccolti i saggi “eretici” incriminati, che mettono in discussione alcuni dogmi della Chiesa, quali l’infallibilità del Papa, l’immacolata concezione, determinati sacramenti, e soprattutto l’esistenza dell’inferno, definito incompatibile non solo con la dichiarata clemenza di Dio, ma anche con le più elementari norme del diritto. L’indagine dell’autore si estende poi a considerare i concetti universali di Dio, anima e religione, sottoponendoli al severo e talvolta ironico vaglio della scienza e della filosofia, per approdare alla conclusione che l’unica risposta possibile per chi voglia interrogarsi sulle questioni fondamentali dell’essere è l’apofatismo, secondo cui Dio è del tutto inconoscibile attraverso la razionalità, perché trascende la realtà fisica e le capacità cognitive umane. L’approccio più adeguato al divino è, secondo Lombardi Vallauri, quello che prevede il silenzio, la contemplazione e l’adorazione del mistero, prescindendo da qualsivoglia processo di speculazione o indagine razionale dell’essere divino. Il volume si conclude tuttavia non con una negazione della validità della ricerca, bensì suggerendo una via di meditazione e contemplazione che arrivi ad essere anche liberazione della coscienza e solidarietà etica con ogni tipo di vita. Lombardi Vallauri ci ha dato con Nera luce un libro coraggioso, risultato di scelte vissute e pagate a caro prezzo: ma anche ricco di speranza e poesia, e capace di opporsi a ogni ottuso fondamentalismo e alla vacuità delle nuove religioni new-age. Oggi il Professor Lombardi Vallauri, convinto vegano, si occupa dei diritti degli animali, proponendo nelle ultime pubblicazioni un percorso laico di riflessione che riesca a coniugare il pensiero scientifico occidentale con le tecniche di meditazione della filosofia orientale.

© Riproduzione riservata       www.sololibri.net/Neraluce-Lombardi-Vallauri.html          19 settembre 2017