RIPELLINO

LO SPLENDIDO VIOLINO VERDE – 28

Perché così cattivi con gli alberi?
Coi tronchi tremanti che avanzano a quattro zampe,
con le foglioline malate che vi leccano le mani,
coi ramoscelli scodinzolanti?
Oh, non dico che la vita sia sempre
la marcia nuziale di Mendelssohn,
ma la colpa non è degli alberi.

                                                             Angelo Maria Ripellino (1923-1978)