RISSET

IL GIARDINO

Talmente pensato a te in questo giardino
questa casa
questi anni
che ora penso a te senza pensarci
battere di vetri
colpo di vento improvviso nella notte
e ora la pioggia
gocce sulle foglie
che risuonano nei tubi

lontano rumore tranquillo del treno

«gran treno di notte
attraverso l’Europa
illuminata»

rumore come in sogno notte
quando l’oro del giorno è così duraturo
               astro di traverso e linea diritta
               che sale con gli altri astri
che piega e ripiega il nero alla memoria di lui
veloce
attraverso il cielo
che palpita

 

                                                                                                       Jacqueline Risset (1936-2014)