VALLEJO

CÉSAR VALLEJO, PIETRA NERA – VIA DEL VENTO, PISTOIA 2011

L’unica antologia poetica del peruviano César Vallejo (1892-1938) attualmente disponibile in Italia è questo libriccino edito da Via Del Vento, Pietra nera, tradotto e postfato da Piera Mattei, che presenta versi tratti dalle sue tre raccolte: Braci, Trilce e Poemi umani.
“Voce originalissima, naturalmente musicale”, César Vallejo seppe contaminare echi del modernismo ispano-americano con le influenze surrealiste della Parigi dove emigrò nel 1923 e dove morì in estrema povertà: ma riuscendo sempre a mantenere un suo timbro molto personale ed emotivamente vibrante, radicato sia nell’ambiente familiare e nel paesaggio andino, sia in una cultura “paganamente” religiosa, sia nelle istanze più radicali della lotta politica e del marxismo.
Quello che sembrava più premergli era una comunicazione affettiva, diretta, empatica con l’altro: “Ci sono colpi nella vita, così forti… Io non so! / Colpi come dell’odio di Dio; come se di fronte a quelli / la risacca di tutto il sofferto / s’impaludasse nell’anima… Io non so! //… E l’uomo… Povero… povero!”

Non solo com-passione per il suo simile, nel senso cristiano di pietas, ma addirittura per Dio: “Sento Dio che cammina / così in me, con la sera e con il mare. //… Ti benedico Dio, perché tanto ami; / e mai sorridi; perché sempre / molto deve dolerti il cuore”. Il suo cristianesimo panico (“all’albero cristiano ho sospeso il mio nido”) appare indifferente a riti e dogmi, e invece sempre vicino a chi in qualsiasi modo stia soffrendo: fame, povertà, malattia, carcere, morte. All’essere umano, insomma, “che è mammifero malinconico e si pettina”, accomunato a qualsiasi altra creatura da un identico destino: “e l’esser nati così senza motivo”.
Sola salvezza è l’amore per la propria donna, per l’amico, per la madre: “Infornata ardente di quei miei biscotti, / puro tuorlo d’infanzia innumerabile, madre” e l’invito rivolto a ciascuno: “Ma prima che finisca / tutta questa felicità, sciupala, scorciala, / prendile le misure”.

 

© Riproduzione riservata        www.sololibri.net/Pietra-nera-Cesar-Vallejo.html              21 novembre 2016